NARACAULI E ALTRE STORIE (1978)

Titolo: Naracauli e altre storie

Anno: 1978

Casa discografica: EMI

Tipo: Inedito

Valutazione personale (da 1 a 5):  1/2

 

I Nomadi:

Augusto Daolio - Voce
Beppe Carletti
- Tastiere
Gian Paolo Lancellotti
- Batteria
Christopher Patrick Dennis
- Chitarre e violino

Glauco Zuppiroli - Basso

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le canzoni:

- Naracauli (Bettelli)
- Joe Mitraglia (Bettelli)
- La mia canzone per gli amici (Bettelli)
- Luisa (Bettelli)
- Non credevi (Bettelli)
- Rebecca (Un gioco di societÓ) (Bettelli)

 

Recensione (in attesa della completa): Sei canzoni in questo mini disco dei Nomadi, interamente scritto da un giovane autore di nome Maurizio Bettelli, il quale partecipa anche al disco suonando l'armonica.
Il disco parte bene con
"Naracauli", una bella canzone che prende il nome da un paese della Sardegna, molto intensa (si parla di lavoro), e che tornerÓ alla ribalta con la nuova versione (straordinaria) contenuta nella raccolta "Nomadi 40". Si continua con "Joe Mitraglia", dove si racconta della storia di un partigiano, Joe, e che negli anni successivi venne spesso e volentieri riproposta dal vivo. "La mia canzone per gli amici" Ŕ secondo me la canzone pi¨ bella del disco, e il contenuto Ŕ ben espresso nel titolo. Altra canzone degna di nota Ŕ "Non credevi", una sorta di bilancio della vita molto crudo, che troveremo in una versione molto bella dal vivo, qualche anno dopo, nel disco misto inedito/live "Sempre Nomadi".
Concludono questo disco due canzoni,
"Luisa" e "Rebecca (un gioco di societÓ)", di caratura sicuramente inferiore rispetto alle altre ma che meritano comunque un attento ascolto.
Sei canzoni sono poche per un disco di inediti, ma comunque resta il fatto che "Naracauli e altre storie" Ŕ senza dubbio un disco da ascoltare con attenzione per apprezzarlo fino in fondo, e che, lo ammetto, ho rivalutato soltanto col tempo.
Da segnalare che al disco partecipa anche un certo chitarrista che risponde al nome di Maurizio Solieri...

 

 

Vuoi dire la tua su questo album? Scrivimi

Tutti i commenti, anche brevi o recensione complete, verranno inseriti nell'apposita sezione RecensiNomadi